NON INVANO HANNO SOFFIATO I VENTI

(Sergej Esenin)

Non invano hanno soffiato i venti,
non invano c'è stata la tempesta.
Un misterioso qualcuno ha colmato
i miei occhi di placida luce.

Qualcuno con primaverile dolcezza
ha placato nella nebbia azzurrina
la mia nostalgia per una bellissima,
ma straniera, arcana terra.

Non mi opprime il latteo silenzio,
non mi angoscia la paura delle stelle.
Mi sono affezionato al mondo e all'eterno
come al focolare natio.

Tutto in esso è buono e santo,
e ciò che turba è luminoso.
Schiocca sul vetro del lago
il papavero rosso del tramonto.

E senza volerlo nel mare di grano
un'immagine si strappa dalla lingua:
il cielo che ha figliato
lecca il suo rosso vitello.

ALCUNI MIEI ARTICOLI APPARSI SULLA RIVISTA INTERNAZIONALE "ALL ABOUT CHIHUAHUA"

REALIZZAZIONE DI SITI WEB, BLOG E PORTALI AMATORIALI E PROFESSIONALI